sabato 13 maggio 2017

4 mesi in India

A Rishikesh, Ashram dei Beatles


Sono tornata dall’India a fine aprile e solo adesso riesco a parlarne. Credevo che al mio ritorno avrei sfornato post riguardo quest’esperienza ma non avevo fatto i conti con l’impatto all’arrivo, le situazioni nuove, gli stati d’animo e tutto il resto. 4 mesi non sono una passeggiata, 4 mesi ti stravolgono e permettono di vivere momenti profondi, incontrare anime speciali e non fai in tempo ad abituarti a tutto il Nuovo che scenario e attori mutano immediatamente perché il viaggio è questo: l’arte del mutamento e del distacco.
Racconterò a te il viaggio puntata dopo puntata, ripercorrendo l’itinerario che ho seguito insieme a Giovanni (non parlo spesso dei miei compagni di viaggio per salvaguardare la mia e loro privacy, questo è l’unico motivo). Chi mi conosce lo sa, sono innamorata pazza dell’India da anni e fosse per me probabilmente ci andrei molto più spesso. Negli ultimi 4 anni ci sono stata 3 volte, il che non è tantissimo in confronto a una vita ma nemmeno poco.
per continuare a leggere clicca qui
Se vuoi ricevere altri aggiornamenti in tempo reale e scoprire altre chicche, puoi seguire drinkfromlife sulla pagina social drinkfromlife
Vuoi scrivermi per un consiglio o una collaborazione? Allora contattami qui drinkfromlife@gmail.com
Sara Chandana

1 commento:

  1. Ciao Chiandanina,
    ben tornata. Ti capisco quando parli di non riuscire subito a parlarne. Quado sono stata in India la prima volta avevo 17 anni e ci sono stata per un mese. Quando sono tornata mi dava fastidio quasi tutto: il rumore del telefono, la televisione, le stronzate a cui siamo attaccati, quasi quasi pure la pulizia eccessiva del bagno!!! Sarò molto felice di leggere le tue esperienze.
    Ti abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina

☾ Tat Tvam Asi ♥